All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

1

Pandelis Karayorgis: Betwixt

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Pandelis Karayorgis: Betwixt
Il trio formato dal pianista Pandelis Karayorgis, dal bassista Nat McBride e dal batterista Curt Newton aveva già lasciato intravedere nell’album We Will Make a Home For You, registrato dal vivo nel 2005, le grandi potenzialità di questa formula sposata con la scelta di Karayorgis di lasciare da parte il pianoforte acustico (col quale ha costruito una ormai pluridecennale carriera di ottimo pianista di jazz d’avanguardia, proveniente dalla scuola di Paul Bley) a favore di un fumantino Fender Rhodes, strumento elettrico ma analogico, grumoso, guizzante, carico di grandi potenzialità anche da un punto di vista timbrico e ritmico.

In questo eccellente album registrato in studio, Karayorgis utilizza il Fender Rhodes senza alcuna remora, aggiungendo alcuni effetti d’epoca come il Mutron e il Ring Modulator che danno corpo e scatenano ulteriori sorprese. Il risultato è straordinario, la musica sembra essere plasmata in una fucina primordiale dove tutto è ancora in via di definizione e niente viene dato per scontato. Il trio affronta alcuni brani originali e molte cover con grinta, determinazione e fantasia. I quattro brani di Thelonius Monk escono da questo trattamento come trasfigurati, eppure funzionano perfettamente, come se fossero stati scritti proprio avendo in mente questo setting. Lo stesso si può dire delle altre cover, con particolare menzione per quella insolita “Hypochristmutreefuzz” che era stata scritta da un giovanissimo Misha Mengelberg per essere poi registrata da Eric Dolphy in una delle sue ultime uscite dal vivo documentate su disco.

Nat McBride e Curt Newton dimostrano di essere una sezione ritmica pressoché perfetta per assecondare le escursioni scoppiettanti di Pandelis Karayorgis e questo trio dimostra di respirare all’unisono come se ci trovassimo di fronte ad una entità organica ben definita e proteiforme. L’atmosfera è fortemente elettrica, piena di zaffate solforose e bagliori minacciosi: sembra di essere capitati nell’anticamera di Belzebù mentre gli arcangeli fanno le prove per il prossimo rave party. Non fatevi sfuggire l’occasione di partecipare.

Track Listing

Green Chimneys; Saturn; Break Even; Heaven; Betwixt; Hypochristmutreefuzz; Pinocchio; Brake's Sake; Light Blue; Curt's Escape; Off My Back Jack; Humph.

Personnel

Pandelis Karayorgis: Fender Rhodes; Nate McBride: bass; Curt Newton: drums.

Album information

Title: Betwixt | Year Released: 2008 | Record Label: Hat Hut Records

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Home at Last
Amit Friedman
Entendre
Nik Bärtsch
soundz offfe drzk wähuh
EUPHORIUM_freakestra
Hemingway
Johnny Gandelsman
Solitude
Rich Pellegrin
Ain't No Storm
Caleb Wheeler Curtis
Odd Wisdom
Diego Pinera

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.