All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Dave Douglas Quintet with special guest Aoife O'Donovan: Be Still

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Dave Douglas Quintet with special guest Aoife O'Donovan: Be Still
Nuovo disco e nuova formazione per Dave Douglas, che riunisce in Be Still un manipolo di ex emergenti ormai sbocciati e con importanti carriere soliste in divenire (Jon Irabagon al sax, Matt Mitchell al piano, Linda Oh al contrabbasso e Rudy Royston alla batteria). Nuovo gruppo quindi e nuova svolta musicale per il trombettista di Montclair che, dopo aver navigato in lungo e in largo il mare magnum dell'improvvisazione, sembra essersi, per il momento, ancorato nelle acque calme della tradizione, al riparo da tempeste e marosi.

L'aggiunta della voce di Aoife O'Donovan, cantante attiva nel bluegrass e nel folk progressivo presente nella maggior parte delle tracce, è l'elemento che sospinge la registrazione verso una dimensione raccolta e intimistica. Tra folk song, inni religiosi e brani country, O'Donovan riveste di delicatezza testi e musica che ha nella semplicità delle linee melodiche e nell'attenzione ai piccoli particolari i suoi tratti distintivi. Douglas convoglia la naturale esuberanza dei suoi compagni di viaggio verso una rilassata compostezza esecutiva che trasforma Be Still in riflessione dall'afflato spirituale, in grado di toccare le corde emotive dell'animo. Del resto, questo progetto è l'esito catartico di un triste evento quale la perdita della madre. Quando oramai la sua battaglia con il cancro è apparsa invincibile, è stata lei a chiedere che brani inclusi in questo disco venissero suonati al funerale.

Solo con questa predisposizione all'ascolto si riesce ad apprezzare appieno un lavoro apparentemente semplice e ad allontanare qualche piccolo dubbio sull'intensità di ispirazione del leader e sul reale peso specifico del progetto. Certo, quando in "Going Somewhere with You" e soprattutto in "Middle March," brani strumentali, il quintetto molla le briglie, è come se improvvisamente arrivasse un segnale di allerta, con tutti i sensi pronti a recepire ogni minima sollecitazione. Non vi è apparente frattura con il resto del disco, l'atmosfera rimane pacata, ma si percepisce un turbinio sommerso, un differente sviluppo di linee melodiche e figurazioni ritmiche che portano le composizioni ad un differente livello di avventura esecutiva. Ma questa è un'altra storia, e... un'altra musica.

Track Listing

01. Be Still My Soul; 02. High on a Mountain; 03. God Be with You; 04. Barbara Allen; 05. This Is My Father's World; 06. Going Somewhere with You; 07. Middle March; 08. Living Streams; 09. Whither Must I Wander?

Personnel

Dave Douglas (tromba); Jon Irabagon (sax tenore); Matt Mitchell (piano); Linda Oh (contrabbasso); Rudy Royston (batteria); Aoife O'Donovan (voce).

Album information

Title: Be Still | Year Released: 2012 | Record Label: Greenleaf Music

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.