All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

BandOrkestra.55: Bandando

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
BandOrkestra.55: Bandando
Non una Big Band, non un'orchestra popolare, bensì una "Banda Moderna". Così piace definire BandOrkestra.55 al suo creatore e direttore, Marco Castelli. E la definizione non sembra sbagliata, perché questa formazione amplissima (oltre a Castelli, diciassette elementi e dieci ospiti) in certa misura unisce le caratteristiche dell'organico popolare - impatto sonoro "avvolgente," spirito allegramente festoso, compattezza - e di quello jazzistico - ritmi, percussività, pregnanza degli inserti solistici - trasformandosi però in qualcosa di originale. Come documenta questo suo secondo CD (il primo, Bandalarga, è del 2006) prodotto e registrato dalla Casa della musica di Trieste.

Rispetto ad altre esperienze di questo tipo (Banda Improvvisa, Banda Ionica), BandOrkestra mostra un repertorio più eclettico, che pesca indifferentemente in ogni genere musicale alla ricerca di brani "memorabili," come "Ausencia" di Bregovic, "African Marketplace" di Abdullah Ibrahim, "Tu vuò fa' l'amaricano" di Carosone e "Vecchio frac" di Modugno (fusi in una divertente medley) e vi aggiunge composizioni scritte appositamente da Castelli. Rimangono invece importanti da un lato la coralità e dall'altro il ruolo limitato, ma essenziale, delle singole voci in assolo, non a caso riportate brano per brano nel libretto.

Ne vien fuori un album piacevolissimo, colorato e divertito, che dà almeno un'idea del clima che l'orchestra deve essere capace di creare nelle esecuzioni dal vivo, grazie alla messa in scena di una musica dai toni popolari ma non banali, dalla verve intensissima, che usa anche stilemi ricercati per rappresentare in primo luogo la vitalità che la musica dovrebbe sempre avere per tornare a svolgere anche il ruolo sociale per cui è nata nelle sue lontane origini: legare e unire tutti coloro che si raccolgano assieme per ascoltarla. Un ruolo che oggi si rischia sempre più di scordare e che una realtà come BandOrkestra rivaluta. Anche per questo merita un sentito plauso.

Track Listing

1. African Marketplace (D. Brand) - 6:17; 2. Vecchio Americano (Nisa-Carosone/Modugno) - 5:18; 3. Febo (M. Castelli) - 5:02; 4. Baires (M. Castelli) - 4:51; 5. Misirlou (D. Dale) - 5:12; 6. Jive Samba (N. Adderley) - 4:45; 7. Bandando (M. Castelli) - 4:29; 8. Ausencia (G. Bregovic) - 4:58; 9. Mr. Louis Prima (Hillard-Sigman-Prima-Moore) - 3:47.

Personnel

Bandorchestra: Marco Castelli (direzione, sax soprano e sopranino), Alessandro Ceschia, Cristina Gerin, Stefano Giust, Michele Milanese, Piero Pieri, Donato Riccesi, Sergio Tonello, Barbara Toso (sassofoni), Carlo marchi (tromba), Sandro “Plip” Vilevich (flicorno), Tommaso Bisiak (flauto), Giuseppe “Vo” Orselli (trombone), Emanuele Laterza (chitarra), Giovanni Vianelli (piano e tastiere), Stefano Lesini (basso elettrico), Marco Vattovani (batteria), Massimo Leonzini (percussioni). Ospiti: Gabriele Centis (batteria e percussioni), Fulvio Zafret (percussioni), David Boato (tromba), Fabio Koryu Calabrò (ukulele, voce), Angelo Comisso (pianoforte), Germana Giannini (voce), Ermanno Signorelli (chitarra), Alessandro Simonetto (violino), Vincenzo Stera (ciaramella, launeddas).

Album information

Title: Bandando | Year Released: 2009

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Strollin'
Monaco, Meurkens, Hoyson, Lucas
Aufbruch
J. Peter Schwalm / Markus Reuter
Cool With That
East Axis

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.