All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

Oren Ambarchi: Audience of One

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Oren Ambarchi: Audience of One
Chitarrista e esploratore sonoro con un meritato seguito di appassionati, l'australiano Oren Ambarchi aggiunge un nuovo, importante, tassello alla propria discografia con Audience of One, lavoro concepito come una suite in quattro parti e costruito con una equilibrata architettura narrativa che va a toccare differenti elementi lessicali cari all'artista.

L'iniziale, ipnotica, "Salt" è come appesa al filo sognante della voce di Paul Duncan [Warm Ghost] ed è una sorta di stanza d'iniziazione per la massiccia cavalcata di "Knots," oltre mezz'ora di dilatazione psych-rock che manda alla deriva uno stretto nodo cameristico allacciato da Eyvind Kang sugli anelli impazziti dei piatti della batteria.

Ed è ancora la voce, quella splendida di Jessika Kenney, a riportare quiete con "Passage," piccola gemma in cui la sovrapposizione di suoni di organo e il lavoro di Crys Cole con i microfoni a contatto fa riaffiorare come in una pozza d'acqua baluginante alcune esperienze seminali del minimalismo rock di qualche decennio fa.

Chiusura con la cover di "Fractured Mirror" di Ace Frehley [il chitarrista dei Kiss che la scrisse e incise in chiusura del suo album solista del 1978], pezzo che fornisce a Ambarchi la possibilità di avvitare le chitarre attorno all'arpeggio di partenza e lasciarle filare come zucchero a una fiera, fino a che non si vede più nulla, tra John Fahey e un carillon incantato.

Esploratore onesto e sempre leggibile nei suoi percorsi, Ambarchi trova un sensuale bilanciamento tra tentazioni noise, memorie iterative e frammenti di storie incompiute. E farsi ammaliare sembra la più dolce delle opzioni.

Track Listing

01. Salt; 02. Knots; 03. Passage; 04. Fractured Mirror.

Personnel

Oren Ambarchi (chitarre, percussioni, organo, voce, altri strumenti); Paul Duncan, Stephen Fandrich, Jessika Kenney (voce); Elizabeth Welsh (violino); James Rushford (viola, piano); Eyvind Kang (viola, igil, piano); Janel Leppin (violoncello), Josiah Boothby (corno); Joe Talia (batteria, percussioni), Crys Cole (microfoni a contatto), Natasha Rose (chitarre).

Album information

Title: Audience of One | Year Released: 2012 | Record Label: Pangaea Recordings

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Live At No Black Tie
Jeremy Monteiro, Jay Anderson, Lewis Nash
King of Dowling Street
Lightnin' Hopkins
Mariposas Cantan
Joe Rizo's Mongorama

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.