All About Jazz

Home » Articoli » Live Review

0

Area M - Playing John Surman

Paolo Peviani By

Sign in to view read count
Orchestra Nazionale Jazz dei Conservatori Italiani
Stagione Musicale Area M—Città Studi Sound
Conservatorio Giuseppe Verdi, Milano
13.10.2018

John Surman al Conservatorio di Milano. La memoria corre ad un inverno di una trentina d'anni fa. All'unica occasione in cui avevo avuto modo di ascoltare il sassofonista inglese dal vivo. Era un concerto per solo sax soprano ed elettronica. Curiosamente, anche allora in Conservatorio.

Ho dunque molto apprezzato l'iniziativa della Stagione Musicale Area M -Città Studi Sound che, alla sua prima edizione, ha avuto il merito di riportare a Milano un musicista poco presente sui palcoscenici italiani.

In questa occasione, il nostro è stato affiancato dall'Orchestra Nazionale Jazz dei Conservatori Italiani, diretta da Alberto Mandarini, che ha eseguito un programma prevalentemente incentrato su composizioni dello stesso Surman, intervallate da un paio di brani di John Warren (il direttore d'orchestra prediletto da Surman per le sue incisioni orchestrali) e da Ruby My Dear di Thelonious Monk.

Palpabile l'emozione, la gioia dei giovani orchestrali (e del loro direttore) nel trovarsi sul palco insieme ad uno dei grandi maestri del jazz europeo. Impagabile osservare i loro volti—tra l'ammirato e l'incredulo—durante un solo in cui Surman ha mostrato tutto il meglio del proprio arsenale musicale: respirazione circolare, guizzi vorticosi, voce strumentale torrida e delicato senso della melodia.

Altrettanto visibile il piacere di Surman nel condividere con una nuova generazione di musicisti la sua immensa esperienza. I suoi cenni di assenso dopo i soli dei vari musicisti, le sue parole di apprezzamento per la qualità ed il lavoro dell'orchestra, erano sinceri ed ammirati. Anche perché alcuni di questi orchestrali hanno già nel proprio curriculum collaborazioni di rilievo. La loro capacità di venire a capo di partiture complesse, la pertinenza dei loro interventi solistici, è notevole.

Un'autentica serata di festa, impreziosita (cosa non scontata a Milano) da un'affluenza di pubblico adeguata alla qualità dell'evento.

Post a comment

Tags

Jazz Near Milan
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop Amazon

More

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.