All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

Julian Lage: Arclight

Mario Calvitti By

Sign in to view read count
Julian Lage: Arclight
Il nuovo album del chitarrista Julian Lage, che segue a breve distanza di tempo il precedente World's Fair, ci dà un'ulteriore dimostrazione del suo immenso talento. A soli 28 anni, e con già 20 anni di attività professionale alle spalle, Lage ha accumulato un bagaglio tecnico strumentale di assoluta eccellenza, che ha modo di esibire anche in questo Arclight. Ma mentre il precedente lavoro era stato realizzato in completa solitudine con una chitarra acustica, questa volta il chitarrista sceglie la formula per lui nuova del trio, accompagnato da due musicisti di eccezione come Scott Colley al contrabbasso e Kenny Wollesen alla batteria, così come nuovo è anche lo strumento utilizzato, una chitarra elettrica solid body Fender Stratocaster.

I brani scelti per il programma accostano a sue composizioni originali quattro standard dell'epoca pre-bop, che già il musicista aveva esplorato in precedenza dimostrando una particolare affinità verso questo periodo. La riscoperta delle radici della canzone americana ricorda un po' l'approccio di Bill Frisell, mescolando blues, country e jazz, anche se stilisticamente i due chitarristi rimangono con caratteristiche ben distinte.

Gli undici brani della raccolta, tutti molto compatti e sotto i 4 minuti di durata, rappresentano una eccellente vetrina per l'eclettico virtuosismo di Lage, capace di spaziare su una varietà di stili chitarristici davvero impressionante, mostrando freschezza e inventiva in ogni circostanza, supportate da una tecnica strabiliante. Quello che gli manca è solo la volontà di osare qualcosa di più per superare i limiti autoimposti di un mainstream tutto sommato prevedibile e rassicurante, rinunciando all'autocompiacimento finora mostrato per lanciarsi alla scoperta e esplorazione di nuovi paesaggi strumentali, cosa che avrebbe tutti i numeri per poter fare.

In definitiva, un ottimo lavoro che conferma tutto il talento di questo eccezionale chitarrista ormai assurto all'Olimpo dei grandi, ma che attendiamo a prove che ne attestino anche le capacità innovative.

Track Listing

Fortune Teller; Persian Rug; Nocturne; Supera; Stop Go Start; Activate; Presley; Prospero; I'll Be Seeing You; Harlem Blues; Ryland.

Personnel

Julian Lage: guitar;Scott Colley: bass; Kenny Wollesen: drums, percussion.

Album information

Title: Arclight | Year Released: 2016 | Record Label: Mack Avenue Records

Post a comment about this album

Watch

Tags

View events near New York City
Jazz Near New York City
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop Amazon

More

Sacred Ceremonies
Wadada Leo Smith with Milford Graves and Bill...
L'Impact du Silence
Francois Bourassa
The Bright Awakening
Paul Dunmall - Matthew Shipp - Joe Morris -...
Live in Ohrid
Dzijan Emin & The Magical Orchestra
Sing To The World
Benito Gonzalez
Quasar-Mach
Jeffrey Morgan
Inspirations
Mindaugas Stumbras

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.