All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

1

Cory Wright Outfit: Apples + Oranges

Giuseppe Segala By

Sign in to view read count
Sassofonista tenore e clarinettista attivo nell'area di San Francisco, Cory Wright ha collaborato con formazioni dirette da Anthony Braxton, Vinny Golia, Yusef Lateef. Nel suo lavoro è coinvolta spesso l'apprezzata contrabbassista Lisa Mezzacappa, presente in questa registrazione, come nel gruppo The Green Mitchell Trio, da lui diretto.

Di Apples+Oranges colpisce subito, in esordio di ascolto, la fluidità con cui si muove l'ensemble e la spinta ritmica che sostiene la musica.
Il primo brano d'altra parte fa riferimento nell'assonanza del titolo a un grande artefice ritmico come il compianto Freddie Waits. La musica ricorda anche il drive ritmico della coppia Dave Holland / Barry Altschul, che negli anni Settanta rappresentò il motore propulsivo accanto a personaggi come Braxton, Chick Corea, Sam Rivers.

Questa impressione trova conferma nel procedere dell'ascolto, che però si arricchisce di altre piacevoli sorprese. In primo luogo la vivacità degli stilemi e delle forme compositive messe in campo da Wright, al quale è dovuto l'intero corpus di brani del disco. Si va dal clima cameristico, puntillistico di "Low Impact Critter" al lavoro sugli impasti timbrici e sui suoni distesi in ampi spazi di "Eyedrop," alle varianti sul tema di marcia lenta dei tre episodi denominati "St. Bruno," ognuno dei quali si sviluppa sul contributo di uno dei fiati.

Non manca l'accenno gustoso alla scuola AACM, nel brano "Whaticism," in cui ci si accosta al suo volto più ironico e gioioso. Prova impegnativa e pienamente riuscita è senza dubbio quella di "The Sea and The Space," brano meticolosamente calibrato negli insiemi e nelle parti improvvisate, con gli impasti trasparenti di clarinetto, flauto e trombone, con le deliziose modulazioni dei metri e delle tonalità.

Qui, come in tanti altri episodi, l'apporto dei solisti è messo in risalto, con il dolente tema iniziale magistralmente enunciato dal trombone di Rob Ewig e ombreggiato dagli altri due fiati. E con gli interventi al clarinetto del leader, teso e pregnante, di nuovo del trombone e del sax alto dell'ottimo Evan Francis, che introduce alla progressione intensa della parte finale. Interessante anche il contrasto tra la profondità imperturbabile della Mezzacappa (meravigliosa pure nel solo in "Whaticism") e la nervosa vitalità della batteria di Jordan Glenn.

Il gruppo si muove su equilibri solidi e controllate sfumature espressive, magistralmente ispirato dalle costruzioni di Wright e guidato dal sassofonista con mano sicura e idee chiare. Riesce a esprimere profondità e intensità in modo sobrio, nella tradizione che si allaccia storicamente alla vicenda californiana, quella più valida e sperimentale di Jimmy Giuffre e Shelly Manne.

Bella prova davvero.

Track Listing: Freddie Awaits the Sleepers; Low Impact Critter; St. Bruno’s Preview; Whaticism; The Sea and Space; St. Bruno’s Review; Eyedrop; St. Bruno’s Purview.

Personnel: Cory Wright: sax (tenore), clarinetto; Evan Francis: sax (alto), flauto; Rob Ewing: trombone; Lisa Mezzacappa: contrabbasso; Jordan Glenn: batteria.

Title: Apples + Oranges | Year Released: 2014 | Record Label: Singlespeed Music

About Cory Wright
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Listen

Watch

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related

Read Cause and Effect
Cause and Effect
By Ian Patterson
Read Geschmacksarbeit
Geschmacksarbeit
By John Eyles
Read Emergence
Emergence
By Geannine Reid
Read Never More Here
Never More Here
By Dan McClenaghan
Read Lanzarote
Lanzarote
By Gareth Thompson
Read Strong Thing
Strong Thing
By Geannine Reid
Read Ocean in a Drop
Ocean in a Drop
By Geno Thackara