Home » Articoli » Album Review » Tatsuya Nakatani, Shane Perlowin: Anatomy of a Moment

1

Tatsuya Nakatani, Shane Perlowin: Anatomy of a Moment

By

View read count
Tatsuya Nakatani, Shane Perlowin: Anatomy of a Moment
Un'improvvisazione fortemente strutturata, di carattere non necessariamente jazzistico (semmai, per riferimenti linguistici, fra il country-blues e, più marginalmente, il contemporaneo) contrassegna quest'ottimo album del duo composto dal chitarrista di Asheville (North Carolina) Shane Perlowin e dal percussionista- rumorista giapponese (di Osaka, ma ormai di stanza in Pennsylvania) Tatsuya Nakatani, già attivo, fra gli altri, accanto a Eugene Chadbourne, Billy Bang, Peter Kowald e Frank Lowe.

L'additato senso della struttura (della quadratura, se vogliamo) si esprime in verità attraverso un procedimento tutto sommato anomalo, nel momento in cui, escludendo i brani iniziale e finale (di cui diremo), tutta la linearità sta dalla parte delle chitarre (soprattutto acustica, ma anche elettrica) di Perlowin, che disegna "gabbie" regolari (arpeggi, spesso), di nitida decifrabilità e lettura, per certi versi quasi rassicuranti, dalle quali evade pressoché regolarmente Nakatani, una specie di folletto, di elemento di disturbo (ecco perché, prima ancora che percussionista, lo definiremmo rumorista: graffiatore, spostatore, trascinatore, ecc.), se non fosse che proprio dall'equilibrio delle due anime (forze?) in campo, dalla loro originalissima dicotomia/convivenza, si sprigiona la forza di questo album, in verità quasi mai troppo affermativo.

Si diceva delle due eccezioni, poste agli estremi del lavoro: nell'iniziale "Long Walk Into Light" la linearità (la leggibilità) la fa da padrona unilateralmente, quindi anche sul fronte percussivo, mentre per contro nel conclusivo "Century Seconds" prevale l'anima dionisiaca del lavoro, quindi nel segno di Nakatani e delle sue intemperanze (peraltro sempre controllate con grande acume), con la chitarra che per una volta traccia la propria griglia per così dire dal basso, come tessuto subgiacente, attraverso note lunghe, scure, di tratto quasi organistico.

Un disco anomalo e bello, quindi, per chi sa aspettare. Nella convinzione che le sensazioni marcate possano arrivare anche senza avere troppa fretta di capire tutto subito.

Track Listing

Long Walk into Light; The Swinging Door; Undoing; Last Night Now; Cruel to Be Kind; Anatomy of a Moment; Day of Exceptions; Dolorous Duenna; Century Seconds.

Personnel

Tatsuya Nakatani
percussion

Shane Perlowin: chitarre; Tatsuya Nakatani: percussioni.

Album information

Title: Anatomy of a Moment | Year Released: 2014 | Record Label: New Atlantis Records


< Previous
Puerta del Sur

Comments

Tags


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

More

Pata Kandinsky
Norbert Stein
Water is My Song
Synia Carroll
Tributes
Antonio Farao

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.