All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

1

Charlemagne Palestine & Tony Conrad: An Aural Symbiotic Mystery

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Ritrovarli nuovamente insieme, a trent’anni dal loro incontro, ha inevitabilmente il sapore dell’evento, del cerchio che si chiude. Charlemagne Palestine e Tony Conrad sono stati due giganti del minimalismo storico (il secondo si può ben dire che, praticamente, l’abbia inventato - ma qui si entrerebbe in una querelle che coinvolge l’ex amico LaMonte Young, e veramente non è il caso di tornarci), e di quel movimento rappresentarono la variante più “dura”, monolitica, tutta costruita per grandi masse e per volumi estenuanti.

Sia l’uno che l’altro hanno coniato un vocabolario forte, ancorato per di più ai rispettivi strumenti-feticcio: Conrad fu un gigante del drone in just intonation principalmente attraverso l’uso del violino elettrificato; Palestine, dopo aver cominciato con le campane, si immolerà al Bosendofer Grand Imperial Piano sviluppando una tecnica chiamata strumming, una specie di accanimento sciamanico su tasti e pedali dagli esiti deflagranti. Eppure, per buoni tre decenni, i percorsi dei due non si incroceranno più, perlomeno fino all’evento che qui si racconta.

Questa registrazione risalente all’ottobre 2005 (quando i due si incontrarono nell’ambito del Luc Ferrari Day svoltosi a Bruxelles presso il Marcelis Theatre) non può quindi che essere la risultante omogenea di due linguaggi a confronto, simili per storia e contenuto e naturalmente portati a una naturale compenetrazione: un unico brano, di oltre cinquanta minuti, che inizia tra sibili di violino ed esili figure pianistiche, prima di agitarsi sulla lunga distanza quando è Conrad ad avventarsi sulle corde, mentre Palestine, stranamente, resta in sottofondo.

Ed è in qualche modo la discrezione del pianista la piccola sorpresa del disco, che comunque tiene fede alla parola data: tutto è pervaso da un sentimento arcaico, ruvido e granuloso, dilatato in un primitivismo estatico che da sempre è la cifra dei due. Una musica, ancora una volta, dall’immensa potenza emotiva, per nulla ammiccante, dall’indole scontrosa e dal sentimento eterno. Nelle note del CD, Palestine si chiede com’è possibile che lui e Conrad abbiano suonato così magicamente a trent’anni di distanza, senza aver prima pianificato alcunché. Noi invece, sul risultato, non avevamo dubbi.

Track Listing

1. An Aural Symbiotic Mystery

Personnel

Charlemagne Palestine (piano); Tony Conrad (violino)

Album information

Title: An Aural Symbiotic Mystery | Year Released: 2007

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and through our retail affiliations you'll support us in the process.


MUSICSTACK

Rare vinyl LPs and CDs from over 1,000 independent sellers

AMAZON

CDs, Vinyl, Blu-Ray DVDS, Prime membership, Alexa, SONOS and more

HD TRACKS

Specializing in high resolution and CD-quality downloads

CD UNIVERSE

Specializing in music, movies and video games

REVERB

Marketplace for new, used, and vintage instruments and gear

More

Read GMQ
GMQ
Geoff Mason
Read For Now
For Now
Brian Landrus
Read Welcome Adventure Vol. 1
Welcome Adventure Vol. 1
Daniel Carter, Matthew Shipp. William Parker, Gerald Cleaver