All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Ben Allison: Action-Refraction

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Ha fondato il Jazz Composer Collective, una sorta di laboratorio per la valorizzazione della vena compositiva dei musicisti. Ha licenziato una serie di album che lo hanno portato alla ribalta come contrabbassista di valore assoluto, leader di progetti ad ampio spettro, tutti caratterizzati da una qualità elevata, da una forte progettualità e da un'altrettanto evidente definizione personale.

E cosa ti va a inventare il buon Ben Allison, perché è di lui che stiamo parlando, per il suo decimo lavoro da solista? Beh, un album interamente dedicato a standard e a musica altrui, con l'eccezione dell'ultimo brano firmato dallo stesso Allison. Ma anche qui c'è il trucco perché "Broken," il brano in questione, è il rifacimento di "Broke" contenuto in Think Free (2009) che a sua volta era la reinterpretazione di "Andrew," apparso nel CD Third Eye (1999). Come a dire la cover di una cover di una propria composizione!

Sia quel che sia ma resta il fatto che Action-Refraction è un grande album. Perché la mente fervida di Allison crea un lavoro che, nonostante si occupi di cover, è il più personale tra i dieci registrati, perché l'impatto sonoro è spiazzante e intrigante allo stesso modo, perché acustico ed elettrico (rigorosamente analogico) danno origine a qualcosa di lussureggiante come un'orchestra, eccitante come la miglior progressive-band ed essenziale come un quartetto d'archi alle prese con un repertorio minimalista.

Perché Allison sa combinare tutto questo con superba maestria, con una natura visionaria finora tenuta nascosta e l'ausilio di interpreti perfetti. Accanto a collaboratori di lunga data come Michael Blake - qui impegnato anche al clarinetto basso -, Steve Cardenas - dalla insolita vena rockettara - e Rudy Royston - come al solito fenomenale nel fornire propellente ad alto contenuto di ottani - , troviamo Jason Lindner, un geniaccio che tra pianoforte e sintetizzatore disegna paesaggi sonori affascinanti e il talento allo stato puro di Brandon Seabrook chitarrista, mandolinista e compositore di cui sentiremo presto parlare.

Action-Refraction non sarà album rivoluzionario né traccerà la nuova strada del jazz a venire, ma è un puzzle perfetto nel quale Allison, volgendo lo sguardo agli amori del passato, libera pienamente la propria creatività regalandoci un'istantanea vivida e illuminante di quello che può essere il jazz di oggi.

Title: Action-Refraction | Year Released: 2011 | Record Label: Palmetto Records

About Ben Allison
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related

Read Cobb's Pocket
Cobb's Pocket
By Dan Bilawsky
Read Blues For Charlie
Blues For Charlie
By Jim Worsley
Read Cobb's Pocket
Cobb's Pocket
By Nicholas F. Mondello
Read Cause and Effect
Cause and Effect
By Ian Patterson
Read Geschmacksarbeit
Geschmacksarbeit
By John Eyles
Read Emergence
Emergence
By Geannine Reid
Read Never More Here
Never More Here
By Dan McClenaghan
Read Lanzarote
Lanzarote
By Gareth Thompson