1

Stephen Gauci Quartet: Absolute, Absolutely

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
“Dentro l’ortodossia, fuori dall’ortodossia, free o non free, cosa interessa? L’importante è che la fonte sia pura. Assolutamente pura“. Queste stringate note di copertina di Stephen Gauci spiegano al meglio la filosofia musicale del sassofonista newyorchese espressa nell’album Absolute, Absolutely.

E le note dell’ingegnere del suono che raccontano di un sound check tra i più frustranti nella storia dell’etichetta, non fanno che aumentare l’ammirazione per il risultato ottenuto. Sarà pur vero che la qualità sonora della registrazione non è da urlo, che le piste di contrabbasso e batteria a volte si pestano i piedi ma la musica contenuta in Absolute, Absolutely è vitale, energetica, densa, magmatica, lucidamente scritta, arrangiata ed eseguita.

Palpabili sono i riferimenti alle varie stagioni susseguitesi nella storia della musica afroamericana ed altrettanto evidente è l’occhio di riguardo verso la cosiddetta musica creativa, ma la rielaborazione personale e la ricchezza di idee sono assolutamente rimarchevoli. Ed il brano finale eseguito in solitario dal leader del gruppo, una sorta di quiete dopo la tempesta, riesce a valorizzare ulteriormente la musica contenuta in Absolute, Absolutely.

Il tenore di Gauci possiede la voce dei grandi sassofonisti del passato che, abbinata ad un fraseggio dalle linee ardite e imprevedibili, lo rendono tra i più originali in circolazione. La tromba di Wooley, se timbricamente rimanda ai cornettisti della New Orleans d’inizio secolo scorso, d’altra parte ha assimilato pienamente la lezione dei grandi interpreti del free, Don Cherry su tutti per quel suo modo quasi infantile di porgere le frasi. La sezione ritmica formata dai veterani Ken Filiano al basso e Lou Grassi alla batteria è tra le più esperte, affidabili e creative in circolazione.


Track Listing: 01. no good asking me, I won't speak; 02. Absolute,absolutely; 03. who to hear? (Who hears?); 04. mistake after mistake; 05. Nothing back, here (I can't find a thing); 06. Like the earth always under; 07. Wei Wu's Way; 08. beautiful this fake dream. Tutte le composizioni sono di Stephen Gauci.

Personnel: Stephen Gauci (sax tenore); Nate Wooley (tromba); Ken Filiano (basso); Lou Grassi (batteria, percussioni).

Title: Absolute, Absolutely | Year Released: 2008 | Record Label: CIMP Records


Tags

comments powered by Disqus

More Articles

Read The Study of Touch CD/LP/Track Review The Study of Touch
by Karl Ackermann
Published: October 20, 2017
Read Another North CD/LP/Track Review Another North
by Roger Farbey
Published: October 19, 2017
Read Gledalec CD/LP/Track Review Gledalec
by John Sharpe
Published: October 19, 2017
Read Flux Reflux CD/LP/Track Review Flux Reflux
by Glenn Astarita
Published: October 19, 2017
Read Christmas With Champian CD/LP/Track Review Christmas With Champian
by Dan McClenaghan
Published: October 19, 2017
Read Harmony of Difference CD/LP/Track Review Harmony of Difference
by Phil Barnes
Published: October 18, 2017
Read "Tangled" CD/LP/Track Review Tangled
by Jack Bowers
Published: April 25, 2017
Read "Cinema Spiral" CD/LP/Track Review Cinema Spiral
by Troy Collins
Published: October 22, 2016
Read "Inside The Moment" CD/LP/Track Review Inside The Moment
by James Nadal
Published: June 21, 2017
Read "Wobbly Dance Flower" CD/LP/Track Review Wobbly Dance Flower
by Mike Jurkovic
Published: September 22, 2017
Read "Kisaragi" CD/LP/Track Review Kisaragi
by Karl Ackermann
Published: July 17, 2017
Read "VEIN plays Ravel" CD/LP/Track Review VEIN plays Ravel
by Dan McClenaghan
Published: September 13, 2017

Join the staff. Writers Wanted!

Develop a column, write album reviews, cover live shows, or conduct interviews.