All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

3

Nuevo Tango Ensamble: A night in Vienna

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Nuevo Tango Ensamble: A night in Vienna
Trio di giovani, ma già apprezzati musicisti, il Nuevo Tango Ensamble è da oltre otto anni dedito alla musica di Astor Piazzolla e in questo lavoro ne documenta gli esiti. Il disco è stato registrato nel febbraio del 2005 al Porgy & Bess di Vienna, come testimoniato dal titolo, ed è interamente composto di brani di Piazzolla, esposti degnamente nei loro temi originali e poi affrontati con marcato spirito improvvisativo, lasciando ampio spazio ai solisti - nella fattispecie, in particolare il pianista Pasquale Stafano e il bandoneonista Gianni Iorio.

Con una selezione di composizioni come quella scelta - tra le altre, le classicissime "Libertango", "Oblivion", "Invierno porteno" e "Adios nonino" - non era difficile ottenere un risultato di buona qualità. Ma il valore del disco va aldilà di quello espresso intrinsecamente dai bei brani di Piazzolla e sta nel modo in cui i tre musicisti esprimono loro stessi all'interno di quelle cornici. È qui che Stafano e Iorio mostrano le loro personali qualità, il primo ponendo l'accento sugli aspetti classicheggianti che sottendono le atmosfere piazzolliane - si vedano ad esempio i suoi assoli su "Invierno porteno" e “Oblivion”, con passaggi di una malinconia quasi barocca, ma perfettamente integrata nei temi del Maestro - il secondo mostrando una grande padronanza dello strumento - in Italia non molto utilizzato - e soprattutto in grado di far ad esso sprigionare un suono corposo, a momenti sontuoso, a dispetto della sua natura in certa misura schiva.

Inoltre, i due si trovano spesso a lavorare d'intesa, in forme e con risultati di tutto rispetto. Da questo punto di vista, esemplare è l'avvio di "Fugata", intenso ed i cui suoni - in questo caso con l'inclusione del contrabbasso di Alessandro Terlizzi, altrove un po' defilato nel suo ruolo oscuro di sostegno ritmico - spiccano con decisione l'uno in dialogo con l'altro.

Interessante anche il modo diversificato di affrontare le improvvisazioni, non strettamente legate alla loro tradizione esecutiva, diversamente da quanto avviene spesso in chi si confronta con Piazzolla. Così, ad esempio, le improvvisazioni di "Fugata" e di "Oblivion" si mostrano estremamente diverse tra loro, riuscendo a presentare facce diverse della profonda essenza della musica del compositore argentino.

Infine, grazie al peso assegnato alla parte improvvisativa e alla cura e all'intelligenza con le quali questa viene condotta, anche la riduzione dell'organico a solo tre elementi, con l'assenza di strumenti importanti per la musica piazzolliana, come il violino, non risulta minimamente penalizzante - ulteriore segno della bontà dell'iniziativa.

Come accennato, è ben arduo selezionare brani migliori tra composizioni di questo valore. Tuttavia, per il modo in cui viene dotata di nuova vita dalle interpretazioni del trio, una menzione la merita "Oblivion", lontana dalla lettura più tradizionale, aperta da un prologo pianistico dai sapori moderni, quasi jarrettiani, ma ciononostante aderente al clima piazzolliano, e proseguita senza le tinte accese con le quali si è soliti suonarla, ma nondimeno affascinante, appunto svelando un lato di se stessa che spesso rimane nell'ombra.

In generale, un lavoro al quale non si può che plaudire, rimandandovi con sicurezza non solo tutti gli appassionati della musica di Piazzolla, ma anche tutti gli amanti della buona musica improvvisata.

Track Listing

1. Fracanapa - 8:48; 2. Invierno porteno - 7:32; 3. Decarisimo - 5:46; 4. Fugata - 11:21; 5. Adios nonino - 8:39; 6. Libertango - 8:14; 7. Oblivion - 10:33; 8. Milonga Loca - 3:26; 9. Tanguedia - 4:32 Tutti i brani sono di Astor Piazzolla

Personnel

Gianni Iorio (bandoneon); Pasquale Stafano (pianoforte); Alessandro Terlizzi (contrabbasso)

Album information

Title: A night in Vienna | Year Released: 2006

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Read Jammin' With KC
Jammin' With KC
Sylwester Ostrowski
Read What Comes Next
What Comes Next
Peter Bernstein
Read A Silent Play in the Shadow of Power
A Silent Play in the Shadow of Power
Bruno Parrinha/Abdul Moimême/Carlos Santos
Read Suite!
Suite!
Roberto Magris
Read Rhythm City
Rhythm City
Ptah Williams, Larry Kornfeld, Rob Silverman
Read Stringers & Struts
Stringers & Struts
Rempis/Parker/Flaten/Cunningham
Read Live In Maui
Live In Maui
Jimi Hendrix Experience

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.