All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

1

Ltc: A Different View

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Ltc: A Different View
Se sulla definizione - o sulle definizioni - di "jazz" non si troveranno [fortunatamente] mai d'accordo nemmeno due individui sulla faccia della terra, un po' come i fiocchi di neve, non c'è dubbio che per una "metà del cielo" di ascoltatori e musicisti il linguaggio del jazz si debba delineare secondo un lessico ormai definito e consolidato, mentre per l'altra "metà" la ricerca e il superamento di queste regole rimane uno dei valori principali.

Il trio LTC, formato da Pietro Lussu al pianoforte, Pietro Ciancaglini al contrabbasso e da Lorenzo Tucci alla batteria sceglie con decisione e consapevolezza la prima delle due opzioni e per questo nuovo A Different View appronta una scaletta in cui i temi originali - prevalentemente del pianista - si alternano a brani di Francy Boland, Lou Donaldson, Bobby Timmons e altri.

L'universo di riferimento è quello del soul jazz raffinato degli anni Sessanta e le sue coordinate sono un solido swing, groove, un pizzico di bossanova, temi dispari, una colonna sonora... insomma non sembra mancare nulla nella ricetta incisa per l'etichetta Ricky-Tick, anche perché i tre sono strumentisti che questa grammatica la maneggiano con assoluta perizia, freschezza esecutiva e la giusta, virtuosa, blaserie.

Il disco si incammina così, con la consueta prevedibilità - e piacevolezza d'ascolto - sui binari di un jazz volutamente di maniera [che ha trovato anche nel pubblico del nu-jazz dei preziosi appassionati], vetrina perfetta per la bravura stilistica dei tre musicisti, ma fortemente a rischio che chi in un disco cerca anche solo un briciolo di originalità e sorpresa, passi davanti alla vetrina e tiri via dritto. C'è spazio per tutti.

Track Listing

01. Just Give Me Time; 02. Different View; 03. Holy Ghost; 04. Magic Mirror; 05. Meninos Das Laranjas; 06. Easy Does It; 07. Antony and Cleopatra's Love; 08. Shibuya Crossing; 09. Breakfast With Silvia; 10. I Wish I Knew How It Would Feel To Be Free.

Personnel

Pietro Lussu (pianoforte); Pietro Ciancaglini (contrabbasso); Lorenzo Tucci (batteria).

Album information

Title: A Different View | Year Released: 2008 | Record Label: Saxindia

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.