All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

1

Bill Dixon: 17 Musicians in Search of a Sound: Darfur

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Tra i musicisti più originali e - tutto sommato - largamente sottovalutati nell'ambito del jazz meno convenzionale, il trombettista Bill Dixon [mitico agitatore della October Revolution in Jazz del 1964] ha trovato di recente, ormai ultraottantenne, una rinnovata visibilità, dapprima come ospite di Rob Mazurek e della sua Exploding Star Orchestra, ora con la riproposizione su disco di un lavoro commissionato dal New York State Music Fund e eseguito in occasione del Vision Festival del 2007.

Diciassette musicisti sotto la conduzione di Dixon, con un nutrito parco di ottoni in cui spiccano i nomi di Graham Haynes, Taylor Ho Bynum e Steve Swell, ma anche nomi di esperienza della scena impro newyorkese come la fagottista Karen Borca, i percussionisti Jackson Krall e Warren Smith o il multistrumentista J.D. Parran. Alle prese con i tredici "movimenti" [alcuni dei quali molto brevi, altri come "Sinopia", di oltre venti minuti] di una suite dal titolo 17 Musicians in Search of a Sound: Darfur.

Il riferimento al Darfur del titolo non tragga in inganno: non solo non c'è un particolare significato politico nella musica [in una intervista recente a The Wire lo stesso Dixon lo ribadisce, pur invitando alla riflessione a partire dalla musica e dal proprio dipinto riprodotto in copertina], ma nemmeno un riferimento etnico nel lessico sonoro della suite: il linguaggio di Dixon, non scevro da una certa severità, si muove piuttosto su coordinate di lenta costruzione timbrica, con le masse orchestrali che scuriscono e ombreggiano, più vicino negli esiti a quelli della musica contemporanea composta che non ai furori del free cui l'artista viene frettolosamente associato.

L'alternarsi di momenti rarefatti - sia come tessitura sonica che come organico - a altri di fluida pienezza è condotto con particolare sensibilità [e assecondato benissimo dai musicisti dell'orchestra], ma complessivamente il lavoro sembra risentire della mancanza di momenti davvero stranianti e suona un po' prevedibile. Il valore di Dixon non ne risente nemmeno un po', comunque.

Track Listing: Prelude; Intrados; In Search Of A Sound; Contour One; Contour Two; Scattering Of The Following; Darfur; Contour Three; Sinopia; Pentimento I; Pentimento II; Pentimento III; Pentimento IV.

Personnel: Bill Dixon: trumpet, composer, conductor; Graham Haynes: cornet, flugelhorn; Stephen Haynescornet, flugelhorn; Taylor Ho Bynum: cornet, flugelhorn; Dick Griffin: tenor trombone; Steve Swell: tenor trombone; Joseph Daly: tuba; Karen Borca: bassoon; Will Connell: bass clarinet; Michel Cote: Bb contrabass clarinet; Andrew Raffo Dewar: soprano sax; John Hagen: tenor sax, baritone sax; J.D.Parran: bass saxophone, bamboo flute; Glynis Loman: cello; Andrew Lafkas: bass; Jackson Krall: drums, percussion; Warren Smith: vibes, tympani, drums.

Title: 17 Musicians In Search Of A Sound: Darfur | Year Released: 2008 | Record Label: AUM Fidelity

About Bill Dixon
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related

Read 4
4
By Karl Ackermann
Read And I Love Her
And I Love Her
By John Kelman
Read A New Kind Of Water
A New Kind Of Water
By Jerome Wilson
Read No Place to Fall
No Place to Fall
By Mark Corroto
Read Cooper's Park
Cooper's Park
By Mike Jurkovic
Read Katarsis4
Katarsis4
By Vitalijus Gailius
Read A Throw Of Dice
A Throw Of Dice
By Dan McClenaghan