All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

1

Oregon: 1000 Kilometers

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Oregon: 1000 Kilometers
Giunti al secondo disco per la CamJazz, dopo Prime, gli Oregon sfoggiano un'altra prova di grande classe, per nulla sminuita dai quasi quattro decenni di attività del gruppo. Da sempre estranei a qualsiasi moda e tendenza, il loro cammino musicale non ha mai smesso di essre lineare e coerente, senza grandi innovazioni, ma anche senza cadute e passi falsi. Il loro mix di jazz, classica e world li ha caratterizzati fin dall'inizio, grazie anche al sostegno di una straordinaria capacità di scrittura (in particolare da parte di Towner e McCandless), e una altrettanto stupefacente abilità strumentale, che unita alla grande coesione sempre presente tra i membri del gruppo ha contribuito a rendere la loro musica unica e inconfondibile.

Questo 1000 Kilometers conferma dunque tutte le qualità che da sempre si incontrano all'ascolto degli Oregon, permettendoci di apprezzare ancora una volta le doti compositive di Towner, la versatilità strumentale di McCandless, la solidità del sostegno ritmico di Moore e la contenuta esuberanza di Walker, perfettamente inserito nel nucleo originario. Il programma musicale è quello tradizionale, ripreso anche nelle esibizioni dal vivo, comprendente le varie combinazioni di tutti gli strumenti solisti (piano, chitarra, oboe, clarinetto, corno inglese, sax soprano), e un paio di improvvisazioni collettive che mostrano l'alto livello di comunicazione tra i musicisti.

Il lavoro conferma dunque la bontà di una formula ben collaudata e consolidata nel tempo, ormai praticamente priva di sorprese ma decisamente ricca di certezze per una proposta musicale diventata oggi classica nella sua impostazione (ma ai tempi della sua prima introduzione negli anni '70 era dirompente e rivoluzionaria sia come concezione che come realizzazione, nonostante l'apparente semplicità), e sempre capace di rinnovare le emozioni ad ogni ascolto.

Track Listing

01. Deep Six (Walker) - 4:21; 02. From a Dream (Towner) - 1:00; 03. Catching Up (Towner) - 8:12; 04. 1000 Kilometers (Towner) - 10:28; 05. Bayonne (McCandless) - 6:28; 06. Simone (Towner) - 5:52; 07. Free Imp (Oregon) - 1:46; 08. Back Pocket (Moore) - 2:57; 09. Relentless Imp (Oregon) - 3:33; 10. Paraglide (Towner) - 6:55; 11. The Bactrian (Moore) - 8:05; 12. 1000 Kilometers (reprise) (Towner) - 2:03.

Personnel

Paul McCandless (oboe, corno inglese, clarinetto basso, sax soprano); Ralph Towner (chitarra classica, chitarra synth, piano, tastiere); Glen Moore (contrabbasso); Mark Walker (batteria, percussioni, drum synth).

Album information

Title: 1000 Kilometers | Year Released: 2008 | Record Label: CAM Jazz

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Read Prickly Pear Cactus
Prickly Pear Cactus
Ikue Mori / Satoko Fujii / Natsuki Tamura
Read Time OutTakes
Time OutTakes
Dave Brubeck Quartet
Read In Baltimore
In Baltimore
The George Coleman Quintet

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.