All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

-isq: -Isq: Too

Luca Muchetti By

Sign in to view read count
Pop d'autore visto con le lenti dal jazz. Gli ISQ sono una formazione inglese nelle cui file milita Irene Serra, cantante dalle origini italiane ma oggi stabilmente a Londra. Insieme a un pugno di musicisti divisi fra contrabbasso, batteria e pianoforte, è giunta al secondo album, presentato nella capitale inglese in un locale di Soho pochi mesi fa.

Too è una seconda prova brillante, composta da una collezione di brani molto più vicini alla canzone pop (nel senso più alto del termine) che a quella jazz. L'impronta della band è dettata comunque da una chiara frequentazione jazzistica e in queste otto tracce trova perfetta combinazione con la voce di Irene.

"Reflections" è una partenza che non può lasciare indifferenti. Una introduzione per sole voce e pianoforte danno il via a uno dei motivi dell'album destinati a non essere facilmente dimenticati. "Falling Stars" è un piccolo capolavoro di intimo minimalismo nel quale si innesta il fraseggio fluido del contrabbasso di Richard Sadler , "Still Life" rincorre chiaroscuri tutti pianistici e "As I Lay You Down" mostra l'anima più composita della formazione musicale di -isq. "Tears of a Clown" suona come una mesta ninna nanna mentre a chiudere l'album sono l'incedere netto e la voce di Irene che si fanno più imperiose su "Light and Shade." Un'ottima prova, che ci lascia già in attesa di nuove canzoni.

Track Listing

Reflections; Falling Stars; Secret Garden; Still Life; As I Lay You Down; Tears of a Clown; Zion; Light and Shade.

Personnel

Irene Serra: vocals; Richard Sadler: double bass; Chris Nickolls: drums; John Crawford: piano.

Additional information

Title: -Isq: Too | Year Released: 2015 | Record Label: Cheesepeas Records

Tags

Watch

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related Articles