Amazon.com Widgets

The Ocular Concern: Sister Cities (2013)

Italian Language

By Published: | 301 views
The Ocular Concern: Sister Cities How we rate: our writers tend to review music they like within their preferred genres.

Gli Ocular Concern, band di Portland (Oregon), hanno iniziato a farsi ascoltare come trio dedicandosi a cover di brani di musica folk dell'Europa Orientale, di jazz contemporaneo e dei Kinks. Davvero, non male come repertorio e per chi volesse c'è ancora in circolazione il loro primo extended play, uscito nel 2011, che testimonia questa fase.

Dopo diverse esperienze artistiche che hanno visto come protagonisti tutti e tre i membri fondatori degli Ocular Concern, Dan Duval (chitarra elettrica), Andrew Oliver
Andrew Oliver
Andrew Oliver
b.1983
piano
(piano elettrico) e Stephen Pancerev (batteria), nel 2013 la band si rimette insieme in forma di quintetto (nel frattempo si sono aggiunti il clarinettista Lee Elderton e il vibrafonista Nathan Beck) e grazie a un grant del Regional Arts and Culture Council di Portland conferito a Dan Duval si mettono subito al lavoro. Il risultato è la "Sister Cities Suite"—composizione in quattro movimenti—che costituisce il nucleo centrale di Sister Cities. Per l'occasione il quintetto è affiancato da una sezione d'archi e dal bravo Alex Krebs al bandoneon.

Se vi piace il Claudia Quintet o le formazioni orchestrali del loro leader, il compositore-batterista John Hollenbeck, questo disco fa per voi: siamo dalle parti di un jazz cameristico di ottima fattura che non disdegna le alchimie ardite che frullano archi, contemporanea e indie rock ("Ghost Town Council") o le riletture quasi didascaliche di musiche popolari come il tango argentino ("The Island Milonga").

Sister Cities piacerà anche ai zappiani e a chi ama confrontarsi con strutture eclettiche dai tempi irregolari. Il problema è che tutto suona perfetto, troppo perfetto. La musica è di una bellezza fredda, algida, distante. Solo nell'ultimo brano, la ballad "William S. Burroughs, Let's Go!," il flusso di note si ammorbidisce e diventa preda del suono ovattato del Fender Rhodes di Andrew Oliver che riverbera un groove che rimane nella testa dell'ascoltatore per molto tempo.

Track Listing: Oxygen Lake; Sister Cities Suite: Sister Cities, Portland in Reverse, Ghost Town City Council, The Island Milonga; The Ocular Concern; Lafayette; The Eclectic Piano; William S. Burroughs, Let's Go!

Personnel: Dan Duval: chitarra elettrica, toy piano; Andrew Oliver: piano elettrico, percussioni; Stephen Pancerev: batteria; Lee Elderton: clarinetto; Nathan Beck: vibrafono, mbira (4,8); Erin Furbee: violino (2-5), Brian Quincey: viola (2-5); Justin Kagan: violoncello (2-5); Alex Krebs: bandoneon (2-5).

Record Label: PJCE Records


comments powered by Disqus
Search
Support All About Jazz Through Amazon

Weekly Giveaways

Mark Elf

Mark Elf

About | Enter

Stefano Bollani

Stefano Bollani

About | Enter

Carmen Lundy

Carmen Lundy

About | Enter

Wadada Leo Smith

Wadada Leo Smith

About | Enter

Bandzoogle: GET STARTED TODAY - FREE TRIAL

Enter it twice.
To the weekly jazz events calendar

Enter the numbers in the graphic
Enter the code in this picture

Log in

One moment, you will be redirected shortly.

Article Search